Catania-Virtus Francavilla: i precedenti

Catania-Virtus Francavilla: i precedenti

Quella contro la Virtus Francavilla è una sfida di origine recente che quest’anno giunge al quinto incontro al “Massimino”.
I quattro precedenti finora disputati contano quattro vittorie per il Catania, di cui le prime tre con risultato fotocopia di 1-0.

La prima gara giocata il 5 aprile 2017 porta la firma di Andrea Di Grazia. Il giovane catanese, servito da un pregevole assist di Russotto, segna con uno splendido pallonetto, regalando il sorriso al mister Giovanni Pulvirenti, alla prima vittoria sulla panchina rossazzurra. Finale col brivido quando al 42′ del secondo tempo Ayina, con una bella girata in acrobazia, manda il pallone sulla traversa.

Gli uomini di Lucarelli replicano il successo il 29 gennaio 2018; la partita comincia dopo un minuto di silenzio per onorare la scomparsa del piccolo tifoso rossazzurro Giuseppe Grasso. Pronti, via, arriva il gol: siamo appena al secondo minuto quando Lodi calcia una punizione che diviene un assist invitante per il difensore Tedeschi, che di testa manda il pallone alle spalle del povero Saloni. Catania che vince e tiene il passo della capolista Lecce, ma soffre: Sicurella e sopratutto Lugo Martinez tentano di violare la porta di Pisseri con conclusioni molto impegnative.

Il match del 2018-19 è il più sofferto per gli etnei, guidati da mister Sottil, che raggiungono i tre punti soltanto nel finale. La scena iniziale vede i rossazzurri stringersi ancora a centrocampo in memoria di Vincenzo Zingales, presidente del Tar recentemente scomparso, che aveva difeso il Catania di Massimino nell’estate del 1993. Etnei all’arrembaggio: prima Marotta in rovesciata e poi Rizzo con un tiro al fulmicotone da 25 metri che si stampa sul palo, provano a insidiare la difesa avversaria.
Il risultato sembra scivolare verso lo 0-0, quando in pieno recupero Vrdoljak intercetta palesemente con la mano un cross di Marotta.
Il signor Tremolada di Monza non ha dubbi. Dal dischetto il solito Ciccio Lodi fa secco Nordi. Un minuto dopo viene espulso Partipilo, unico ad aver “visto il rosso” nella breve storia dell’incontro fra le due compagini.

L’ultimo precedente risale a questa stagione: il 1° settembre 2020 si gioca la seconda di campionato. Il Catania di Camplone è reduce dal perentorio successo ad Avellino per 3-6, ma i pugliesi (in una curiosa maglia neroverde) vendono carissima la pelle e passano avanti con Perez al 26′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La pareggia il solito Lodi su rigore, poi è Vincenzo Sarno, a metà ripresa, a segnare il gol vittoria dopo un bello slalom ed un tiro – non irresistibile, ma potente – scagliato dal limite dell’area. Ma i rossazzurri non sono brillanti e nel recupero rischiano anche il pareggio, con gli avversari che sbagliano un gol clamoroso con Zenuni. “Solo fatti ed alta classifica” recita un grande striscione della Curva Nord… purtroppo, come sappiamo, non sarà affatto così.

Catania-V. Francavilla 2019-20 - Esultanza Sarno
L’esultanza di Vincenzo Sarno dopo il gol-vittoria del 1° settembre 2020. Nella foto in alto, invece, il bel pallonetto di Di Grazia nel 2017. (Entrambe le foto sono tratte da CalcioCatania.com)

 

TUTTI I PRECEDENTI:
2016-17 – Catania-V. Francavilla 1-0 (Lega Pro)
2017-18 – Catania-V. Francavilla 1-0 (Serie C)
2018-19 – Catania-V. Francavilla 1-0 (Serie C)
2019-20 – Catania-V. Francavilla 2-1 (Serie C)

 

 

Sergio Capizzi

Nato in una domenica da trasferta quando Luvanor riuscì a segnare in quel di Pisa, è un collezionista di materiale calcistico in particolar modo rossazzurro. Gregario di “Quelli del '46”, ama raccontare aneddoti curiosi che riguardano la storia del Catania.