Buon compleanno, Maurizio Anastasi!

Buon compleanno, Maurizio Anastasi!

Auguri a Maurizio Anastasi per i suoi 44 anni: l’ex mediano rossazzurro è nato a Riposto il 15 gennaio 1977. Ha ottenuto ben due promozioni in maglia rossazzurra.

Cresciuto nel Mascali, venne ingaggiato dal Catania nel 1994 appena diciassettenne. All’epoca era obbligatorio schierare alcuni juniores come titolari e le società andavano a caccia di buoni giovani. Purtroppo questo illogico obbligo si tramutò presto in un boomerang in quanto molti club sostituivano dopo il primo minuto di gara i giovani calciatori indubbiamente mortificandoli con questo parziale aggiramento delle regole.

Maurizio giocò appena 6 gare totali in quell’indimenticabile campionato di CND ’94/95 e riuscì comunque ad entrare nella rosa promossa in C2 comparendo anche nella foto-poster distribuita dal Corriere dello Sport di Italo Cucci all’indomani della vittoriosa sfida di Gangi. Il Catania lo trattenne fino al 1997 nelle due successive annate di C2, dove però disputò appena una gara a campionato.

A quel punto la sua carriera si dipanò fra i campi dilettantistici siciliani dove si evolse in un vero e proprio mediano-goleador. Tanto che Nino Pulvirenti lo rilevò nel 2002 rendendolo pedina importante nel suo Acireale che con Maurizio Costantini in panchina sfiorò la Serie B.

Pulvirenti rilevò il Calcio Catania dai Gaucci e Anastasi lo seguì a ruota tornando a “casa”. Anzi, a 27 anni fece il suo esordio in serie cadetta l’11 settembre 2004 ad Arezzo, Catania sconfitto 3-1. Ma a sorpresa diventò titolare sia con Costantini che con Sonetti. 30 presenze in quella B ’04/05 e anche una rete pesantissima segnata il 26 marzo 2005 al Massimino contro il Crotone al 93° minuto: gol di testa su punizione battuta da Stefano Lombardi. Il periodico Rossazzurri lo paragonò subito allo juventino Edgard Davids e gli dedicò una singolare copertina con un fotomontaggio dove Anastasi indossava gli occhiali da gioco tipici del bianconero.

Mediano singolarmente alto (1,83 metri) e con una capigliatura vistosa, in vago stile “rasta”, il ripostese è stato protagonista anche l’annata successiva con Pasquale Marino in panchina. Parliamo del leggendario Catania ’05/06 di Mascara, Spinesi, Baiocco, Caserta. Una rosa stellare in tutti i reparti, ma ciononostante Anastasi timbrò ben 20 presenze. La partita più bella resta quella giocata in notturna ad Arezzo il 23 gennaio 2006: con ai fianchi Caserta e Baiocco in una mediana a 3, contro un Arezzo assai insidioso, Maurizio disputò un match da veterano in una serata gelida. La partita terminò 0-0 ma resterà indelebile l’immagine del numero 22 rossazzurro che smista palloni sul campo del Comunale aretino imbiancato da una leggera nevicata.

Maurizio Anastasi ha disputato in tutto 5 campionati rossazzurri tra CND, C2 e B. Ha vestito in campionato la casacca etnea per 56 volte totali realizzando un’unica rete. Ancora auguri!

 

 

Piero Armenio

Cutelliano di "lungo corso" (7 anni), poi universitario a lettere moderne. Ha fatto radio quotidianamente dal 2005 al 2010 e poi a spicchi negli anni seguenti. Film calcistici del cuore: "L'arbitro" (2013) con Stefano Accorsi e "Il presidente del Borgorosso F.C.".