You are currently viewing Buon compleanno a Luca Cecconi

Buon compleanno a Luca Cecconi

Auguri a Luca Cecconi: l’ex attaccante rossazzurro taglia il traguardo delle 57 primavere, essendo nato a Fucecchio il 24/01/1964. Ha indossato la casacca dell’Elefante nella sola stagione 1990/91 in C1.

Luca Cecconi sembra uno di quei centravanti usciti dalla penna di qualche scrittore amante del calcio di provincia fatto di imprese, promesse non mantenute e colossali colpi di fortuna. Fisico tutt’altro che da corazziere, lineamenti che lo rendono più simile ad un tedesco, Cecconi cerca di sfondare con la Fiorentina, ma la sua caratteristica è segnare pochi gol ovunque giochi. Il decennio degli ’80 non è esattamente il regno dei grappoli di reti per cui il suo gioco tendente a favorire i compagni di reparto fa comodo a tutti.

Una prima sbalorditiva fiammata di carriera si fa registrare il 21 agosto ’85, allo stadio Dorico di Ancona in occasione di un Ancona-Empoli di Coppa Italia. Cecconi indossa il numero 7 della squadra toscana e realizza quattro gol nei primi 44′ di gioco in una gara balorda per i padroni di casa terminata 0-5 con l’ulteriore sigillo di Andrea Salvadori, che Luca rincontrerà nella sua avventura catanese.

Altri colpi di fortuna tra il 1986 ed il 1987 quando centra il salto in A prima con l’Empoli e poi col Pisa, segnando 7 reti in azzurro e 10 in nerazzurro giocando da titolare fisso. Infine si accasa al Brescia a fine anni ’80, periodo assolutamente sfortunato per le rondinelle.

È proprio dal Brescia che il Catania di Attaguile lo preleva nel novembre del 1990, nel tentativo di fornire la classica ciliegina sulla torta ad una squadra che comincia a fare sul serio. L’esordio a Perugia l’11 novembre ’90 è rivelatore: Cecconi entra al 73° al posto di Sciuto, il Catania è sotto di un gol. All’81° Ciccio Pannitteri sembra chiudere i conti con il 2-0 perugino. E invece è proprio il nuovo entrato rossazzurro a segnare all’82° il gol del 2-1 finale costringendo il Grifo a serrare le fila per evitare la beffa del pari.

Un feeling immediato con città e compagni di reparto: il biondo Luca vive una seconda giovinezza calcistica. Il trio “Cipriani-Cecconi-Pelosi” diventa un devastante mantra, terrore delle difese avversarie. Quella rossazzurra è a lungo la prima linea più prolifica dell’intera C1 e a fine stagione il “trio” assomma 27 reti (11 Loriano, 9 Luca, 7 Claudio).

Sul più bello l’avventura finisce in modo tutt’altro che carino: il Palermo neopromosso in B lo reclama ed è disposto a pagarlo il giusto. Il Catania ne avrebbe ancora bisogno ma il caos societario precampionato congiura al buon esito della trattativa e da settembre ’91 Cecconi veste il rosanero.

Luca Cecconi ha disputato con il Catania 23 gare di campionato e 2 di Coppa Italia segnando 9 reti. Ancora auguri!

 

 

Cutelliano di "lungo corso" (7 anni), poi universitario a lettere moderne. Ha fatto radio quotidianamente dal 2005 al 2010 e poi a spicchi negli anni seguenti. Film calcistici del cuore: "L'arbitro" (2013) con Stefano Accorsi e "Il presidente del Borgorosso F.C.".