Catania femminile: battuto il Sant’Agata, vertice in solitaria

Ancora una vittoria per le ragazze di mister Scuto che con il risultato odierno ottengono il primato in solitaria, lasciando dietro di tre lunghezze il Marsala che ha riposato in questo sesto turno e proprio il Sant'Agata, l'ottima compagine vista oggi a Torre del Grifo. Ottima sì, perché il team…

Continua a leggere Catania femminile: battuto il Sant’Agata, vertice in solitaria

Catania femminile: contro il Brolo, pokerissimo rossazzurro!

Quattro, quattro, quattro, quattro. Cari lettori, probabilmente troverete anacronistico e delirante un articolo che comincia con una sequenza di numeri che sembrano fare il verso al miglior Lino Banfi quando ne “L'allenatore del pallone” annunciava il modulo della sua bi-zona. Ebbene spiego anch'io questo “quattro volte quattro”: quattro come le…

Continua a leggere Catania femminile: contro il Brolo, pokerissimo rossazzurro!

Catania femminile: non c’è due senza tre!

Il campo 3 di Torre del Grifo vede ancora trionfanti le calciatrici che difendono i colori rossazzurri. Terza vittoria che significa primato in classifica e squadra imbattuta. Opposte alle ragazze di mister Scuto le atlete del Santa Lucia, compagine femminile di Siracusa. Il primo tempo fra le due squadre scivola…

Continua a leggere Catania femminile: non c’è due senza tre!

Catania femminile: buona la prima!

Il calcio femminile torna a Catania dopo un anno di esilio a Lentini e lo fa in grande stile, sotto l'egida della maggiore società maschile del capoluogo. Il manto erboso di Torre del Grifo vede di scena la squadra di casa contro la formazione dell'Unime di Messina nella prima giornata…

Continua a leggere Catania femminile: buona la prima!

Molon e Calvanese: rossazzurri di padre in figlia (parte seconda)

Quando il sottoscritto e l'amico Roberto Quartarone abbiamo pensato di cimentarci nella titanica impresa di raccontare le vicende del calcio femminile all'ombra dell'Etna dagli esordi fino ai nostri giorni, sentivamo come un moto istintivo dell'animo. Volevamo trovare qualche spunto che, in un certo qual modo, facesse da trait d'union con…

Continua a leggere Molon e Calvanese: rossazzurri di padre in figlia (parte seconda)

Sernagiotto e Arculeo: rossazzurri di padre in figlia

Quando il sottoscritto e l'amico Roberto Quartarone abbiamo pensato di cimentarci nella titanica impresa di raccontare le vicende del calcio femminile all'ombra dell'Etna dagli esordi fino ai nostri giorni, sentivamo come un moto istintivo dell'animo. Volevamo trovare qualche spunto che, in un certo qual modo, facesse da trait d'union con…

Continua a leggere Sernagiotto e Arculeo: rossazzurri di padre in figlia

“Donna Grazia”, la signora in rossazzurro

Ore 8,20 del 9 di febbraio. Il solito tran tran quotidiano prevede in rigoroso ordine, l'accensione del mio smartphone prima di vestirmi per uscire da casa e recarmi al lavoro. Vengo sorpreso da un ferale messaggio che ricevo da un amico. È così che nella notte tra l'8 e il 9…

Continua a leggere “Donna Grazia”, la signora in rossazzurro

Eravamo tutti Pablito. Paolo Rossi a contorni rossazzurri

“Angelo vieni a vedere... Rossi ha fatto gol al Brasile!”. Per ben tre volte la signora Grazia, quel pomeriggio di trentotto anni addietro, fece la spola dal salone di casa al giardino, dove il marito Angelo coltivava i suoi peperoni, noncurante del fatto che in quei momenti si stesse scrivendo…

Continua a leggere Eravamo tutti Pablito. Paolo Rossi a contorni rossazzurri

Picat Re, un uomo chiamato Matera

Con 52 reti è l'attaccante più prolifico nella storia del Matera. Basta questo dato a sintetizzare il passato calcistico di Giovanni (all'anagrafe Giovanni Bruno) Picat Re, classe 1947, che oggi nella giornata dell'Immacolata Concezione ha lasciato questa Terra per passare a miglior vita. Nato a Caselle Torinese, Giovanni muove i…

Continua a leggere Picat Re, un uomo chiamato Matera

Addio ad Angelo Caroli

E dopo Samperi, un altro pezzetto di storia rossazzurra se ne va. Ci ha ha lasciati oggi Angelo Caroli, rossazzurro nella difficile stagione 1957-58 dove contribuì a suo modo alla salvezza con 17 presenze segnando 3 reti, nonostante alcuni malanni fisici che ne limitarono il rendimento. Memorabile il gol nel…

Continua a leggere Addio ad Angelo Caroli

Fine dei contenuti

Non ci sono altre pagine da caricare